Associazione  Nazionale  Carabinieri - Sez. di Jesolo M.A.V.M. C.re Pompilio Verago
La Sezione ANC di Jesolo. La   Sezione   di   Jesolo   dell’Associazione   Nazionale   Carabinieri,   venne   istituita   nel   1951   dal   primo   fondatore   C.re   Gidone   MENGO   ,   il quale,      per   decreto   della   stessa   Associazione,   provvide   alla   chiusura   della   sede   per   essere   successivamente   riicostituita   il   21   febbraio 1985 dal C.re Uff. Salvatore RAPISARDA, tuttoggi Consigliere in carica della Sezione. La   Sezione   A.N.C.   di   Jesolo   conta   piu’   di   100   soci   tra   effettivi   e   simpatizzanti   ;   tra   le   piu   recenti   iniziative   qualificanti,   che   hanno contraddistinto   l’attività   del   sodalizio,   diretta   a   mantenere   vivo   tra   i   soci   il   senso   di   appartenenza   all’Arma   dei   Carabinieri   e   le   relazioni con   la   comunità   locale,   si   segnalano   la   realizzazione   nel   1983,   come   Sottosezione   dell’   ANC   -   San   Dona’   di   Piave   ,   del   monumento intitolato   “   Al   Carabiniere”   in   Jesolo   Lido,   l’organizzazione   del   IV   Raduno   Interregionale   nel   2000,   l’organizzazione   del   VI   Raduno Interregionale nel 2008 e l’organizzazione del XXII Raduno Nazionale  ANC nell’anno  2012.
Associazione Nazionale Carabinieri - Sezione di Jesolo  Via Cesare Battisti, 83 -  30016 Jesolo ( Venezia ) - Tel. e fax 0421 350170   - Email    Anc-jesolo@libero.it   
© 2014
L’Associazione Nazionale Carabinieri. L'Associazione    Nazionale    Carabinieri,    che    oggi    aggrega    carabinieri    in    servizio,    in congedo,   i   loro   familiari   e   tutti   i   simpatizzanti   in   quella   che   è   sentita   la   grande   famiglia dell'Arma,    venne    costituita    a    Milano    il    1°    marzo    1886    con    la    denominazione    di "Associazione di Mutuo Soccorso tra congedati e pensionati dei Carabinieri Reali". L'Associazione, che è apolitica e non persegue fini di lucro, si propone i seguenti scopi: -   promuovere   e   cementare   i   vincoli   di   cameratismo   e   di   solidarietà   fra   i   militari   in   congedo e   quelli   in   servizio   dell'Arma,   e      fra   essi   e   gli   appartenenti   alle   Forze   Armate   ed   alle rispettive associazioni; -   tenere   vivo   fra   i   soci   il   sentimento   di   devozione   alla   Patria,   lo   spirito   di   corpo,   il   culto delle gloriose tradizioni dell'Arma e la memoria dei suoi eroici caduti; -    realizzare,    nei    limiti    delle    possibilità,    l'assistenza    morale,    culturale,    ricreativa    ed economica a favore degli iscritti e delle loro famiglie; -    promuovere    e    partecipare    –    anche    costituendo    appositi    nuclei    –    ad    attività    di Volontariato per il conseguimento di finalità assistenziali, sociali e culturali.